23 marzo 2013: inaugura il nuovo polo scolastico per l’infanzia di Medolla

885847_10200257760718943_1453300882_o

Il 23 marzo 2013 è stato è stato un giorno di grande festa per il comune di Medolla, perché ha inaugurato il suo nuovo polo scolastico per l’infanzia, capace di ospitare circa 150 bambini frequentanti sia il nido sia la scuola d’infanzia (ossia tutti i bambini compresi tra gli zero e i sei anni).

Divisa in due spazi, uno destinato ai bambini più piccoli frequentanti il nido, e uno per quelli un pò più grandicelli della scuola d’infanzia, la struttura è stata costruita seguendo ogni accortezza antisismica del caso, come la struttura portante in legno. All’interno, oltre alle varie sezioni, l’ampio salone giochi e i dormitori, è presente anche una grande cucina in grado di preparare i pasti per tutti i bambini e il personale, rendendo il polo autosufficiente da questo punto di vista.

Il polo è stato realizzato grazie ai fondi raccolti dalla Onlus “Rock no War!” (provenienti da soggetti pubblici, aziende e anche privati cittadini), guidata da Giorgio Amadessi, che ha seguito anche tutti i lavori di costruzione della struttura. La mole di donazioni è stata così ingente che il progetto originale, che comprendeva solo il nido d’infanzia, si è evoluto in una struttura capace di accogliere anche la fascia dai quattro ai sei anni. Questo straordinario gesto di generosità è stato ricambiato dal comune intitolando la scuola proprio al nome/messaggio della associazione: è nato così il polo scolastico per l’infanzia Rock no War!

La giornata è stata arricchita anche da un altro evento: la posa della prima pietra del cantiere delle micro-residenze assistite per anziani, ossia una serie di abitazioni nelle quali possono essere inseriti gli anziani autosufficienti, dotate però anche di spazi comuni a tutti gli ospiti e controllate giornalente dal servizio di assistenza del comune.

Galleria: La festa dell’inaugurazione e la posa della prima pietra della micro-residenze per anziani

Guarda il servizio sul sito del Resto del Carlino

I commenti sono chiusi.