Inaugurata la Biblioteca di Medolla

riapertura biblioteca

Sabato 26 gennaio, a distanza di otto mesi dai devastanti eventi sismici del maggio 2012 che hanno colpito le nostre zone, il Centro culturale del Comune di Medolla (biblioteca, fonovideoteca, auditorium), che necessitava della messa in sicurezza dei locali, ha riaperto al pubblico con una veste rinnovata. Le aree adibite al servizio di prestito e consultazione e la sala ragazzi sono state dotate di nuovi arredi controventati e fissati secondo le più recenti norme antisismiche, oltre all’apertura di due nuove uscite di sicurezza. La volontà del progetto di rinnovo dei locali intende essere altresì l’occasione di offrire un volto nuovo al servizio, attraverso la creazione di uno spazio più accogliente e moderno che sia riconosciuto sempre più come luogo di aggregazione e di scambio culturale. La biblioteca, il cui personale ha coordinato l’arrivo delle migliaia di libri donati da tutta Italia suddividendoli poi tra le biblioteche dell’Unione Comuni Modenese Area Nord, ha ulteriormente arricchito il suo patrimonio.

“E’ un altro passo in avanti deciso verso il pieno recupero dei servizi pubblici – commenta Filippo Molinari, Sindaco di Medolla – e avviene in un momento nel quale, passata l’emergenza acuta, i cittadini hanno bisogno di spazi di aggregazione e cultura, fondamentali per pensarsi al di fuori di un pesante contesto emergenziale. Sono soddisfatto del risultato raggiunto, sia come sicurezza sia come comfort degli ambienti e spero che anche i cittadini possano apprezzare”.

-La biblioteca danneggiata dal sisma- 

 

L’acquisto di nuovi arredi per la  sala ragazzi è stato possibile grazie alla raccolta fondi effettuata tra gli “Amici del Bridge”( www.areabridge.com) che vede nell’Ing. Andrea Dalpozzo e in Silvia Valentini i principali promotori, e grazie a “Tre ore per ricominciare – Fundraising per l’Emilia” di Milano, iniziativa coordinata da Laura Rodeschini e Lucia Panini. E’ a queste persone ed amici che l’Amministrazione comunale  rivolge i più sentiti ringraziamenti.

La mattinata del 26 gennaio è iniziata alle 9,45 con una narrazione in auditorium rivolta ai bambini dai 4 ai 9 anni a cura di Alessandra Baschieri della Coop. Equilibri di Modena, di seguito, alle 10,30,  la cerimonia del taglio del nastro alla presenza delle autorità locali e dell’Assessore Regionale alla Cultura Massimo Mezzetti, la presentazione di “Epicentro”- silloge di poesie della medollese Tiziana Malagoli, con accompagnamento musicale  dei “Bruskers”.

Al termine delle iniziative è stato offerto un piccolo buffet a tutti i presenti.

-Le immagini della biblioteca nel giorno della sua inaugurazione-

 

I commenti sono chiusi.