La demolizione della vecchia sede comunale

D1

Il giorno 29 maggio 2013 il comune di Medolla ha visto la sua storica sede comunale demolita dal corpo nazionale dei vigili del fuoco, che è intervenuto per risolvere definitivamente una situazione di estrema precarietà della struttura, gravemente danneggiata dai sismi del maggio 2012.

GALLERIA: LE FOTO DELL’INTERNO DOPO I TERREMOTI

Questa demolizione ha avuto per la comunità medollese una forte connotazione emotiva perché quello che è stato abbattuto è l’edificio che ha racchiuso gli uffici del comune dalla costituzione del comune stesso, dopo l’unificazione del Regno d’Italia nel 1861, fino al 2009. Oltre a questo valore storico il vecchio palazzo comunale ha mantenuto la sua centralità nella vita e nella socialità medollese anche dopo la perdita di status di sede comunale, diventando la sede delle associazioni. Questi fattori, fortemente intersecati con la storia e la vita quotidiana della comunità, uniti alla centralità dello stabile, hanno reso questa demolizione uno dei simboli delle devastanti conseguenze del sisma.

GALLERIA: FOTO DELLA DEMOLIZIONE

LEGGI: L’ ordinanza della demolizione (n. 90 del 28-03-2013)

La relazione del tecnico incaricato

Il nulla osta della soprintendenza dei beni culturali

WP_20130710_001

 -Cosa rimane oggi-

I commenti sono chiusi.