admin-ajax_e

L’esperienza del terremoto ha segnato, per tutti noi abitanti delle provincie colpite, una vera e propria cesura con quello stato di routine che comunemente chiamiamo normalità, fondato sulle quotidiane certezze che formano tutto ciò che “diamo per scontato” nella nostra vita di tutti i giorni, prime fra tutte una casa e un lavoro (o comunque un tessuto sociale in grado di fornire opportunità di trovarlo).

Il terremoto ha messo in discussione tutto ciò. In pochi attimi i principali punti di riferimento della nostra esistenza si sono rivelati fragili ed incerti, per non dire letteralmente sgretolati nei casi più sfortunati. Non c’è stato ambito della nostra vita che non sia stato interessato da questa tragedia, come non c’è stata nessuna categoria risparmiata: lo stesso elenco delle vittime, che vede tra i suoi nomi quelli di giovani ragazzi precari accanto a quelli di affermati imprenditori, è una macabra metafora della magnitudo non solo sismica, ma anche sociale, di quanto accaduto.

Questo blog nasce a circa un anno di distanza da quei tragici eventi come tentativo di dare una risposta proprio a questa magnitudo, almeno dal punto di vista dell’informazione. Nelle settimane e nei mesi successivi al sisma, si sono susseguite numerosissime problematiche, ed altrettante azioni di risposta, da parte di tutti gli enti dello stato nell’ambito della gestione dell’emergenza, e questo numero vertiginoso ha a sua volta generato caos nella percezione dell’avanzamento dell’opera di ricostruzione, poiché non tutti i settori viaggiano alla stessa velocità nè godono di eguale eco sui media. Da questa problematica nasce l’idea di un portale che possa condensare tutto ciò che è inerente alla ricostruzione e alla ripresa del Comune di Medolla, dalle cifre dei contributi statali alle inaugurazioni dei nuovi edifici ad uso della collettività, dai nuovi sviluppi legislativi alla trasparenza dell’operato comunale. L’idea fondamentale alle spalle di quest’opera è, dunque, che la ricostruzione ha efficacia solo parziale se di essa non vi è la giusta percezione.

Attraverso l’uso delle moderne modalità di comunicazione il visitatore sarà dunque in grado di raggiungere in pochissimi click l’area o l’argomento di suo interesse, individuando immediatamente tutti gli avvenimenti di rilievo in una disposizione cronologica, corredati, se necessario, da link a siti esterni e/o contributi audiovisivi, riuscendo così in pochissimo tempo a verificare lo stato delle cose al suo presente.

Buona navigazione.