Posata la prima pietra del nuovo stabilimento Gambro

Ieri, 4 dicembre 2013, è stata posata, durante un’emozionante cerimonia, la prima pietra simbolica del nuovo stabilimento di Gambro Medolla.

Prima della posa, il Sindaco di Medolla ha fatto un breve intervento di saluto che qui riportiamo:

“Buongiorno a tutti voi.

Oggi l’emozione è tanta, anche per me personalmente.

E’ impressa in modo indelebile nella mia memoria la visita che feci, accompagnato da Marco Zanasi, subito dopo il terremoto del 20 maggio 2012. Visitai uno stabilimento ferito, con danni gravissimi e tuttavia, nel corso di quell’incontro, con l’Ing. Zanasi non ci lasciammo andare allo sconforto, ma parlammo in maniera fattiva e concreta di come procedere rapidamente ai lavori di messa in sicurezza e ripristino, per dare continuità produttiva all’azienda.

Avevamo già studiato nei minimi particolari le cose da fare, ciascuno per le proprie competenze, quando pochi giorni dopo arrivò la seconda scossa.

Lì, credo, abbiamo avuto tutti paura di perdere tutto.

Se invece oggi siamo qui a posare la prima pietra, simbolica, del nuovo stabilimento, significa che quella tenace volontà di non arrendersi all’evidenza anche più liquidatoria, di continuare a lavorare anche in una sorta di diaspora tra vari siti e vari territori, di guardare avanti anche quando la fatica e la paura erano così vive da poterle quasi toccare, alla fine ha prevalso.

Abbiamo imparato, tutti noi, una grande lezione da quanto ci è successo: che l’unica via d’uscita dalla paura, dal dolore, dalla distruzione materiale ed emotiva, è passarci in mezzo con tenacia e speranza di uscirne.

Ed oggi possiamo dire che la risalita è cominciata.

Io non posso che congratularmi con tutti voi per la forza, la tenacia, la professionalità che avete dimostrato, conquistandovi a buon diritto il vostro futuro e, insieme, una bella fetta del futuro di questo territorio, del quale questa azienda è uno dei perni più significativi.

E non posso che augurarvi buon lavoro per il futuro, sicuro che ciò che è stato sin qui fatto è stato davvero qualcosa di straordinario.

Grazie a tutti.”.

Il link al video della posa sul sito della Gazzetta di Modena: LINK

I commenti sono chiusi.